Per irrigazione canalare si intende il lavaggio del sistema canalare attraverso specifiche soluzioni.
Poiché gli strumenti endodontici sono in grado di pulire solo parzialmente il sistema dei canali radicolari, anche l’irrigazione gioca un ruolo importante nella terapia endodontica.

L’efficacia di irrigazione si basa su molte variabili, tra cui l’anatomia canalare, la metodica di irrigazione, il volume, il flusso e il tipo di irrigante, così come il tipo e il diametro dell’ago utilizzato per i lavaggi. Esiste una stretta correlazione tra questi due tipi di preparazione: meccanica e chimica.

Mentre la sagomatura è il risultato degli strumenti endodontici, la detersione si ottiene invece con l’utilizzo di soluzioni irriganti. Gli strumenti creano un serbatoio in cui si possono conservare le diverse soluzioni da irrigazione che accederanno al sistema dei canali radicolari detergendone porzioni che gli strumenti non possono raggiungere. In Endodonzia la soluzione irrigante più comunemente usata è l’ipoclorito di sodio che possiede molte qualità che la rendono la scelta migliore. Ha infatti azione battericida, dissolve il materiale organico e contribuisce alla lubrificazione degli strumenti. L’ipoclorito di sodio non viene utilizzato singolarmente, ma viene associato ad un chelante del calcio, l’acido etilendiaminotetraacetico (EDTA), disponibile liquido e in gel.

In conclusione, nei trattamenti canalari uno step fondamentale è rappresentato dai lavaggi canalari, che oltre ad avere lo scopo di disinfezione hanno quello di rimozione dei detriti organici e inorganici, caratterizzati da contaminazione batterica e, se lasciati, saranno fonte di una reinfezione batterica.

Irrigazione canalare - Centro Odontoiatrico Grimaldi - Bologna

Contatti

Richiedi il tuo Appuntamento

Telefono:

+39 051 6494868 (2 linee)

Indirizzo:

Via P. Grimaldi 6/e - 40122 Bologna
Il messaggio è stato inviato con successo. Verrai ricontattato il prima possibile.
Ops...si è verificato un errore durante l'invio del messaggio.